cornice
precedente Luglio 2016 successivo
lun mar mer gio ven sab dom
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

L'associazione

L’UGAI

Già nel secolo scorso in Italia esistevano numerose associazioni tra appassionati di fiori che svolgevano la stessa attività: esse hanno lasciato tracce assai valide per l'opera di ricerca, redazione e diffusione di letteratura divulgativa e d'organizzazione di mostre floreali.

 

Negli anni '60, alcuni presidenti di Garden Club si sono riuniti con l'intenzione di creare un punto di riferimento per tutte le associazioni che in Italia - chiamata dai poeti "Giardino d'Europa" - si dedicano con amore e senza scopo di lucro alla diffusione della difesa e della conoscenza del mondo naturale, dell'arte floreale e della cultura botanica.

Nasceva in quell'occasione, l'attuale UGAI i cui intenti, rimasti inalterati, sono:

  • rappresentare gli enti associati sul piano nazionale e internazionale
  • fungere da collegamento
  • essere elemento d'informazione e promozione senza prevaricare l'autonomia dei soci

Dopo anni di effettivo e produttivo funzionamento l'UGAI si è costituita ufficialmente con atto notarile.

L'UGAI è apolitica, apartitica, senza fini di lucro né scopi commerciali.

Con decreto del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio, l'UGAI è individuata quale Associazione di protezione ambientale, ai sensi e per gli effetti dell'art. 13 della legge 8 luglio 1986 n. 349.

ATTIVITÁ DEL GARDEN CLUB

Molti e in ogni zona d'Italia sono oggi i Garden Club aderenti all'UGAI.

La denominazione Garden Club fu adottata per collocarci in parallelo con le consorelle delle altre nazioni: essa tuttavia non esclude l'adesione di sodalizi dalle più svariate strutture con specifiche finalità che abbiano come intento comune l'operare in modo totalmente disinteressato per il mondo della natura.

La loro attività, seppur molto varia, si concentra su queste principali direttive:

  • attività culturali (lezioni, conferenze, consulenze, corsi di giardinaggio, di arte floreale, di bonsai...)
  • attività di conoscenza in sede (proiezioni di diapositive e di film, mostre pittoriche e fotografiche) e fuori sede (gite e viaggi finalizzati)
  • attività di scambi e collaborazione tra i soci (assemblee, riunioni e convivi, interClub)
  • attività riferite a specifiche iniziative per la città.

I SOCI DEL GARDEN CLUB

Sono appassionati di singole piante, dilettanti di giardinaggio sia all'aperto sia in casa, persone desiderose di apprendere l'arte di disporre i fiori. C'è inoltre chi vuole confrontare piante e fiori già noti con quelli di altri Paesi più o meno lontani: sono i fedelissimi dei viaggi studiati per conoscere la flora tropicale o semplicemente i giardini della stessa città, di altre regioni o di località confinanti.

Hanno i più disparati interessi, ma tutti tesi alla salvaguardia del verde pubblico e privato e pronti a trasmettere agli altri, ai giovani soprattutto, il loro amore per il mondo della natura.

I Garden Club aderenti all'UGAI sono ormai 36, distribuiti in tutta Italia.

INTENDIMENTI E FINALITÁ

Come precisato dall'Art. 3 dello statuto l'UGAI si propone di:

  • collegare e coordinare le attività interdipendenti degli associati nel rispetto della loro autonomia;
  • attivare iniziative comuni di carattere culturale;
  • collaborare al buon esito delle manifestazioni a carattere nazionale promosse dagli associati, con particolare riguardo alle iniziative dirette a favorire scambi e collaborazione;
  • promuovere la costituzione di nuovi Club;
  • tenere e coltivare contatti con i Garden Club e Unioni Similari di nazionalità estere stabilire rapporti con Ministeri, Istituzioni ed Enti per problemi connessi agli scopi statutari.