cornice

Edizione 2012

Da Sabato 14 Aprile 2012 a Domenica 15 Aprile 2012

Tema: “Giardini condivisi. Valorizzazione del verde in città”

 

 

                

L'iniziativa UGAI ha ottenuto                       IX Giornata nazionale del Giardino

il Patrocinio del Ministero

per tutti i programmi dei singoli club.

 

Giunge graditissima l'adesione presidenziale alla manifestazione progettata dal Giardino Romano, che allarga ai soci UGAI il riconoscimento:

 

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

ha conferito alla

IX Giornata del Giardino

una propria medaglia di rappresentanza.

Roma lì 14 aprile 2012

 

 

Sabato 14 Aprile 2012

Tema: Intervento paesaggistico

Luogo: Brugnato

 

Nell’ambito del tema biennale, UGAI, accogliendo il suggerimento pervenuto da alcuni associati, ha promosso un’iniziativa in favore della Liguria, individuando nel paese di Brugnato uno dei centri più colpiti dai disastri meteorologici dello scorso autunno.

Sono stati predisposti alcuni progetti destinati a restituire, con piccoli interventi di verde urbano, serenità e speranza. L’appello accolto con generosità da 16 tra i club associati è stato recepito con grande favore e disponibilità dalle autorità cittadine e dai cittadini stessi che stanno collaborando alla realizzazione di tali progetti.

Sabato 14 Aprile 2012

Tema: Ripristino del giardino di Spina 3 e nuovo impianto in via Arquata

Luogo: Torino

 

Floritalia- Garden club Torino

 

Floritalia, Garden Club di Torino, in ideale continuità con i temi dell’educazione ambientale e della valorizzazione del verde pubblico, ha deciso di sviluppare il tema dei giardini condivisi, sulla scia delle esperienze di area anglosassone e francofona (community gardens e jardins partagées) per l’alto valore culturale e sociale che questi rivestono.

Si è visto infatti che, attraverso la realizzazione e la cura di un’area coltivata a giardino od orto da parte di un gruppo di persone, siano esse gli abitanti di un quartiere, di un gruppo di case o di un condominio,  si mettono in comune esperienze, saper fare, valori e tradizioni diverse fino a creare una vera e propria comunità. In questo modo si incentivano, assieme alla cultura del verde e dell’ambiente,  la socializzazione  e la solidarietà fra le persone di ogni età, estrazione sociale e professione. Valori che sono di particolare rilievo quando li si riesce a suscitare in quartieri degradati o comunque “difficili”come questi.Insegnare che tenere pulito e abbellire il proprio giardino è un valore aggiunto, migliora la qualità della vita. L’associazione porta piante e talee e a tutti i volontari, abitanti della zona prima, durante e dopo l’impianto vengono impartite lezioni di botanica sul posto che proseguiranno nell’arco dell’anno nei periodi che lo richiedono.

Sabato 14 Aprile 2012

Tema: Visita "Casa Museo Cuseni"

Luogo: Taormina

 

Taormina Garden Club

Sabato 14 aprile, ore 11,00

Visita della “Casa Museo Cuseni” e dell’ampio giardino circostante sita in Taormina via circonvallazione n.5.

A tutti i partecipanti il Garden Club  offrirà  una piantina.        

Sabato 14 Aprile 2012

Tema: Giardino del Guasto

Luogo: Bologna

 

Garden Club Camilla Malvasia Bologna

 

Sabato 14 aprile, ore 10, davanti al Teatro Comunale, largo Respighi 1.

Il tema del 2012 riguarda il giardino urbano, luogo di ritrovo la cui sopravvivenza è spesso faticosa, se non a rischio, nelle nostre città. Dal luogo dell’appuntamento, Maria Luisa Boriani e Pinuccia Camellini ci accompagneranno alla riscoperta del Giardino del Guasto, attorno al quale nel 1998 è nata l’associazione omonima, voluta da un gruppo di cittadini singoli e famiglie con lo scopo di restituire alla città uno spazio d’incontro e di gioco, in collaborazione con il Quartiere san Vitale che, attraverso una convenzione, ha assegnato loro la cura del giardino.

 

 

 

Sabato 14 Aprile 2012

Tema: Intervento di ripristino del verde nel chiostro del Museo Lia

Luogo: La Spezia

 

Garden club La Spezia

Sabato 14 aprile

ore 10: presentazione dell’intervento di ripristino e rivalutazione del giardino nel chiostro delMuseo Lia. L’evento diventa anche un’occasione didattica, in quanto le specie botaniche presenti si trovano raffigurate in alcune delle opere d’arte conservate in museo con le loro valenze simboliche, religiose e laiche.

Intervengono:

Cristiano Ruggia, Assessore all’Ambiente del Comune della Spezia

Andrea Marmori, Direttore del Museo Civico “A. Lia”

Maria Aloe Della Valle, Presidente Garden Club La Spezia.

ore 10,15: visita guidata. Partecipano due classi della scuola media “Mario Sironi” di Riccò del Golfo;

ore 16: laboratorio dedicato al tema del giardino “Scopri la pianta”, una divertente occasione per i bambini e ragazzi dai 4 ai 12 anni di età per “esplorare” fiori e piante del passato.

Sabato 14 Aprile 2012

Tema: Esedra arborea di piazza del Popolo

Luogo: Roma

Giardino romano Garden Club

Sabato 14 aprile: il Giardino Romano si fa promotore per la cura del verde della città e provvede al ripristino di sei cipressi nei due giardini aventi la funzione di “esedra” avanti alla piazza del Popolo. L’idea del ripristino e lo studio architettonico é dell’architetto Massimo De Vico Fallani.

Si tratta di un evento eccezionale al quale i soci e i loro amici sono invitati.

Sabato 21 Aprile 2012

Tema: Con le mani in terra

Luogo: Catanzaro

 

La Zagara Garden Club Catanzaro

Convegno studio di chiusura in Sila Piccola del progetto “Con le mani in terra”.

Sarà la sintesi programmatica di una serie di azioni che per un biennio, a partire dal 2012,  introdurranno un gruppo di giovani adolescenti, già inseriti nella scuola, alla cultura-coltura del giardino perché a loro volta, ciclicamente, possano e sappiano trasmetterne i contenuti e la valenza ad altri giovani. Il concorso di esperti professionisti, soci del Garden Club Catanzaro La Zagara, funzionari del Corpo Forestale dello Stato e vivaisti di rilievo internazionale, entusiasticamente dichiaratisi di supporto alla didattica curricolare già fornita dai docenti, servirà a consolidare conoscenze nel settore delle scienze naturali, a sviluppare potenzialità operative e specificità nel settore della botanica e della pratica giardiniera, i cui effetti avranno una ricaduta visibile nel giardino botanico Todaro. Ciò perché, come tutti gli spazi verdi, anche questo esige interventi manutentivi non solo funzionali alla ricreazione di un paesaggio in divenire, alla sopravvivenza d’ innumerevoli specie tipiche della macchia mediterranea, ma anche e primariamente di ricostruzione ecosistemica.

Dunque scelte squadre di studenti saranno avviate alla pratica giardiniera con insegnamenti teorico-operativi dove si alterneranno lezioni a carattere ambientale ad altre di più specifica cultura botanica, di analisi biologica al microscopio a laboratori colturali, di avvio al vivaismo a proiezioni che illustrino gli effetti dei comportamenti umani sulla natura.

La verifica sul campo, all’interno del giardino Todaro, dovrà evidenziare dei partecipanti al progetto, attitudini, abilità e potenzialità.

Sapere motivare scelte d’impostazione vegetativa, sapere distinguere e accennare a peculiarità della flora, sapere valutare l’importanza di una coscienza volta e scelte ambientaliste, nonché sapere creare un piccolo vivaio ed ancora sapere sfalciare, potare, curare fitopatologie, sapere quantificare la quantità di acqua necessaria alle diverse colture, saranno obiettivi primari da aggiungere al curricolo tradizionale di ogni piccolo giardiniere.

Se salvaguardare le funzioni biologiche e l’aspetto formale delle piante di un giardino scolastico è tutela del territorio, accrescere quella cultura di appartenenza, che non può prescindere da un comune mettere le mani in terra, è sicuramente consolidamento di unitarietà  paesaggistica alla quale riferirsi nel tempo per non modificare l’identità del luogo. 

 

 

Programma  
Villaggio Mancuso - Loc. Monaco - Centro Visita A. Garcea Parco Nazionale della Sila
 
Corpo Forestale dello Stato, Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Catanzaro - Giardino Botanico Francesco Todaro - Istituto Comprensivo Mater Domini
 
Ore 9.30 Raduno dei partecipanti nel piazzale antistante al Centro e visita A. Garcea del Parco Nazionale della Sila
Ore 10.00 Saluto e accoglienza - Ing. Nicola Cucci in rappresentanza del Corpo Forestale 
dello Stato accoglie le scuole partner nel progetto, genitori, cittadinanza, associati Garden Club Catanzaro, relatori e autorità.
Ore 10,30 Modera il convegno-studio e introduce il tema nazionale UGAI:
Giardini condivisi.Sopravvivenza del verde nelle città, Mariangela Bettini Ferrari 
presidente del Garden Club La Zagara.
Ore 10.50 Dott.ssa Loredana Cannistrà dirigente dell’Istituto Comprensivo Mater Domini:
Ricaduta ed efficacia di un progetto ad ampia valenza ambientale
Ore 11.00 Relazione del dott. Silvano Landi: Foreste Alberi Uomini
Ore 11.35 Relazione del dott. Paolo Mati: Vivaio e vivaista - Scambio di passioni
Ore 12.05 Coordinati dai docenti Eleonora Sammarco, Eleonora Benedetti, Lina Colaci, 
gli allievi Alberto Capuano, Valentina Caramuta ed Alessia Costantino presentano:
Le mani in terra, con gli occhi dei ragazzi
Ore 12.30 Dott. Carmine Lupia: Un ecosistema recuperato nel Giardino Botanico F. Todaro
Ore 13.00 Passeggiata lungo i sentieri del Parco per raggiungere l’anfiteatro, 
ove l’ensemble Reconditae Armoniae, diretto dalla prof. Isabella De Vito, 
darà voce a sonorità canore.
Ore 13.20 I sapori della tavola calabrese: Albergo della Posta

Mercoledì 18 Aprile 2012

Tema: Percorso tattile olfattivo nel Giardino Inglese della Reggia di Caserta

Luogo: Caserta

 

Garden Club Caserta

Mercoledì 18 aprile, ore 10

Passeggiata al Giardino Inglese della Reggia di Caserta con un percorso tattile olfattivo:

introduce Aldo Antonio Cobianchi, promotore culturale. Accompagna la dott.ssa Addolorata Ines Peduto, biologa, della Soprintendenza B.A.P.S.A.E. della Provincia di Caserta e Benevento, per completare in loco il percorso botanico che è stato descritto il 21 marzo con la conferenza “Il giardino mette le ali”.

Venerdì 4 Maggio 2012

Tema: Parco della Rimembranza e Piazzale Risorgimento

Luogo: Modena

 

Garden Club Modena

Venerdì 4 maggio, ore 17,30

Pre-view riservata alle socie Garden e agli iscritti FAI della mostra “ Tavole fiorite “ a Villa Forni di Cognento, con presentazione dell’iniziativa congiunta “Giardini condivisi: valorizzazione del verde in città”, tema nazionale 2012-13 di UGAI.

Il professor Eraldo Antonini richiamerà l’attenzione sul Parco della Rimembranza e su piazzale Risorgimento, che nel tempo ha subito modifiche che ne hanno alterato il progetto iniziale. L’iniziativa, di valenza annuale, si svolgerà coinvolgendo anche le scuole, per richiamare l’attenzione sul luogo, la sua storia, la sua fruibilità da parte della cittadinanza e si concluderà nel’aprile 2013.

Sabato 14 Aprile 2012

Tema: Santa Margherita, il parco condiviso

Luogo: Perugia

Garden Club Perugia

Lo scorso anno il Garden Club Perugia ha celebrato questa particolare giornata con l’iniziativa “Dal Vallone al Parco di Santa Margherita”, tesa ad individuare la conoscenza di n parco di sommo interesse paesaggistico, naturalistico e storico. Per dare continuità all’impegno intrapreso e ribadire il proprio ruolo istituzionale nell’ambito della tutela del territorio, il Garden Club Perugia ha deciso di proseguire il discorso già iniziato proponendo un momento d’incontro e collaborazione con la cittadinanza ed in particolare con le istituzioni scolastiche presenti nel grande “condominio” del Parco, al fine si stimolare la percezione di questo ambito come un vero e proprio “parco condiviso” da vivere e custodire insieme.

L’iniziativa di quest’anno sarà l’occasione per ricordare ancora una volta Maria Luisa Bavicchi –per anni segretaria del club- che aveva particolare attenzione per questa importante area della città. In sua memoria saranno messe a dimora due piante di tasso davanti alla Palazzina Valitutti.

Ore 10 SALUTI

Giuseppina Boccuto, Preside “B. Pascal-A. Di Cambio”

Valerio Scorsipa, Preside Liceo Scientifico “G.Alessi”

Roberto Bertini, Assessore all’Ambiente della Provincia di Perugia

Maria Viola Toschi Maori, Presidente Garden Club Perugia

Ore 10,30 ” Il Parco condiviso ”

Gabriella Agnusdei Giraldi

Manuela Mignini Moriconi

Consigliere Garden Club Perugia

Ore 11 Messa a dimora delle piante di tasso

Ore 11,30 La rinascita del parco con la sinergia dei giovani

Passeggiata didattica nel parco alla scoperta degli elementi da vivere e condividere.

 

Sabato 14 Aprile 2012

Tema: ...sparare la primavera in Provincia

Luogo: Biella

 

Garden Club Biella

In collaborazione con gli studenti dell‘Istituto Agrario si pianteranno siepi di spirea davanti all’edificio della Provincia di Biella, su progetto del socio onorario architetto Ermanno Pozzi. Le siepi di spirea hanno un costo contenuto, sono belle e richiedono poca manutenzione. I ragazzi metteranno a dimora le piantine assistiti dalle socie e da personale qualificato. Inoltre è stata donata una cifra al Giardino Botanico di Oropa per attività didattiche rivolte ai “pollicini verdi” da far svolgere in loco durante l’estate ai più piccini. Una condivisione anche questa, anche se non in città.

 

Venerdì 13 Aprile 2012

Tema: Giardino e scultura

Luogo: Ferrara

 

Il Garden Club Ferrara ha dedicato quest’anno al binomio “Giardino e Sculture” un approfondimento
particolare, concentrando la propria attenzione e il proprio impegno sul giardino contiguo 
al Palazzo Massari, sede delle Gallerie d’Arte Moderna e Contemporanea, che ospita una notevole 
raccolta di sculture di artisti contemporanei e internazionali. 
Le condizioni di degrado ambientale nelle quali versava il complesso ha indotto a promuovere, 
fin dall’anno scorso, un intervento di riqualificazione sia del giardino che delle sculture 
in esso conservate. Ora, grazie all’impegno congiunto dei nostri soci Giovanna Mattioli 
-architetto paesaggista-, Stefania Gasperini e Giovanni Morelli -agronomi ed esperti arboricoltori 
dello Studio ARES- e agli interventi dell’AMSEFC, dell’Ufficio Verde del Comune di Ferrara, oltre 
che all’incondizionata collaborazione di tutto lo staff delle Gallerie Civiche d’Arte Moderna 
e Contemporanea, il giardino con sculture del Palazzo Massari è stato riqualificato e valorizzato, 
ed è pronto per essere visitato da concittadini e da turisti, oltre che dai soci. 
La celebrazione dell’evento inizierà Venerdì 13 aprile 2012 alle ore 16.30 con la presentazione alla 
città degli interventi di riqualificazione e valorizzazione nel Salone d’onore di Palazzo Massari.
Interverranno: Massimo Maisto, Maria Luisa Pacelli, Giulia Vullo, Giovanna Mattioli, Chiara Vorrasi.
Sabato 14 aprile 2012, ore 16.00 "Scultura e musica in giardino" , concerto di benvenuto tenuto 
dai flautisti del Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara, Cristina Papa e Salvatore Trazzera.
Saranno presenti Giovanni Morelli, esperto arboricoltore, e gli artisti Maurizio Bonora e Mario Piva.
A disposizione dei visitatori vi saranno schede illustrative delle essenze botaniche presenti
nel parco e schede delle sculture del giardino di Palazzo Massari.
Domenica 15 aprile 2012, ore 9.30-19.00, passeggiata libera nel giardino delle sculture accompagnati
da volontari del Garden Club.
 

Giovedì 31 Maggio 2012

Tema: Arredo botanico

Luogo: Messina

 

Il Garden club Messina ha rivolto l'attenzione a una delle zone della Provincia vittime degli

eventi alluvionali dell'autunno 2011 e precisamente a una frazione del Comune di Villafranca Tirrena, il botgo di Calvaruso nel quale si sono verificate grosse frane con danni gravi alle cose e all'ambiente collinare sovrastante.

L'intervento del Garden club di Messina è stato dedicato all'arredo botanico della Piazzetta Comunale, nell'intento di restituire ai cittadini, e soprattutto ai bambini, un gradevole luogo

d'incontro e di svago oltre che di serenità.

Essendo la piazzetta pavimentata, si è provveduto a disporre piante in fioriera e mastello e le essenze impiegate sono: Citrus aurantium var. salicifoglia, Lantana camara, Lantana sellowiana, oltre a un albero di Ficus benjamin in sostituzione di un esemplare precedentemente esistente.

L'inaugurazione del nuovo arredo ha avuto luogo il giorno 31 di maggio alle ore 11.00.